Sanità: USA vs Italia

Home »  Senza categoria »  Sanità: USA vs Italia

Sanità: USA vs Italia

Articolo del 18 aprile 2017,

Quali sono le principali differenze tra i due sistemi sanitari?
In Italia l’assistenza sanitaria è assicurata a tutti attraverso il sistema sanitario universale; negli USA, invece, il settore sanitario è privatizzato, il che significa che è necessario pagare per ricevere anche la minima assistenza.

L’assicurazione sanitaria
Negli USA, ogni cittadino deve avere una propria assicurazione sanitaria per poter ricevere cure mediche.
L’assistenza sanitaria è davvero molto costosa. Ne volete un esempio? Le visite mediche di base arrivano a costare anche più di 500 dollari.

L’assicurazione sanitaria per chi viaggia negli Stati Uniti
Se avete intenzione di viaggiare negli Stati Uniti anche solo per una breve vacanza, vi consigliamo di procurarvi un’assicurazione sanitaria ancora prima di partire, in modo da coprire tutte le spese mediche per eventuali prestazioni sanitarie.

L’assicurazione sanitaria per i lavoratori americani
I lavoratori americani hanno a disposizione un’assicurazione sanitaria garantita dal proprio datore di lavoro, soprattutto nelle grandi società.

E gli americani senza assicurazione sanitaria?
Gli studi rivelano che circa il 15% della popolazione americana non possiede un’assicurazione sanitaria, il che significa che non hanno diritto alle prestazioni sanitarie né alle cure preventive. Tuttavia, la legge prevede anche un trattamento medico di emergenza, in base al quale a tutti i pazienti vengono garantite le cure mediche di pronto soccorso nei casi di emergenza.

La riforma di Obama del 2010
La riforma dell’ex presidente Obama aveva come scopo l’estensione dell’assicurazione sanitaria a tutti gli americani, inclusi coloro che percepivano redditi bassi.

Tale riforma mirava a migliorare il sistema sanitario e, inoltre, prevedeva:
Incentivi fiscali per i cittadini a basso reddito, al fine di permettere loro di acquistare una polizza sanitaria
Sanzioni per tutti coloro che non acquistavano una polizza assicurativa
• Obbligo per i datori di lavoro di imprese con più di 50 dipendenti di contribuire alle spese per l’acquisto di tali polizze assicurative per i propri collaboratori
• Aumento del numero dei soggetti coperti dal programma Medicaid (ossia di quel programma che garantisce assistenza sanitaria alle persone a basso reddito e in particolar modo a bambini, donne incinte e disabili)

Hai qualche domanda? Non esitare a contattarci, saremo lieti di rispondere a tutti i tuoi dubbi e/o curiosità!