Ferie pagate? Non in America!

Home »  news »  Ferie pagate? Non in America!

Ferie pagate? Non in America!

Articolo del 10 aprile 2017, tag ,

ORE MEDIE DI LAVORO
A differenza della maggior parte dei Paesi europei, negli Stati Uniti non vi sono leggi che impongono un massimo di ore lavorative settimanali.

In generale, possiamo affermare che negli USA si lavora di più rispetto all’Italia. Secondo le statistiche, infatti, l’85,8% degli uomini e il 66,5% delle donne lavorano per ben più di 40 ore alla settimana.

GIORNI DI MALATTIA
Anche per quanto riguarda i giorni di malattia, negli Stati Uniti non esistono leggi che li regolamentino. Generalmente, i giorni di malattia non vengono pagati, ma esiste un sistema per cui è possibile accumularli: i lavoratori full time possono accumulare mezza giornata (4 ore lavorative) ogni due settimane lavorate; mentre i lavoratori part time riescono ad accumulare un’ora ogni venti ore di lavoro effettivo.

Tuttavia, dal 1993 esiste una legge, detta Family and Medical Leave Act (FMLA), in base alla quale i lavoratori possono assentarsi temporaneamente dal lavoro per problemi familiari o di salute. Ovviamente senza esser pagati.

Sempre in base a questa legge, i lavoratori hanno diritto a 104 ore di assenza (ossia 13 giorni) per motivi familiari o per un lutto in famiglia.

In casi eccezionali (problemi di salute che impediscono di svolgere il proprio lavoro, maternità, gravi malattie di un familiare), ogni lavoratore può prendersi fino a 12 settimane (480 ore) all’anno.

PERIODO DI MATERNITÀ
Secondo le statistiche del Center for American Progress, nel 70% delle famiglie americane, entrambi i genitori lavorano.

Il già citato Family and Medical Leave Act interviene anche in materia di maternità: esso stabilisce infatti che ogni lavoratore può abbandonare il lavoro (rinunciando però allo stipendio) per un periodo fino a 12 settimane all’anno per la nascita di un figlio o la cura di un neonato entro un anno dalla nascita e per prendersi cura di un bambino adottato durante il primo anno di vita.

Quindi, il periodo di maternità per le mamme americane dura solo 12 settimane e prevede un’interruzione temporanea dello stipendio.

FERIE
L’America resta l’unico Paese al mondo in cui non vi sono leggi che prevedano il pagamento delle ferie annuali.

Mentre noi italiani godiamo di 30/40 giorni di ferie all’anno, i lavoratori americani hanno diritto a solo 13 giorni di ferie.

Le feste americane sono infatti diverse rispetto a quelle italiane: ad esempio, non esistono le vacanze di Natale e nemmeno il ponte di Pasqua. Gli unici giorni festivi negli USA sono: il 1 gennaio, il terzo lunedì di gennaio (Martin Luther King, Jr. Day), l’ultimo lunedì di maggio (Memorial Day), il primo lunedì di settembre (Labor Day), il 4 luglio (Independence Day), il secondo lunedì di ottobre (Columbus Day), l’11 novembre (Veterans Day), il quarto giovedì di novembre (Thanksgiving Day) e, infine, il 25 dicembre.

Che ne pensate? Se avete dubbi o domande, non esitate a contattarci!